Investimenti, al via la Startup Europe Partnership

start-up-wall

Parte Startup Europe Partnership, l’iniziativa europea per sostenere le startup aprendo loro i canali di investimento. Telecom Italia, prima tra le aziende in Europa, è il primo corporate member.


————————————————————————————————————————————

Telecom Italia, prima tra le aziende in Europa, sostiene come corporate member la Startup Europe Partnership (SEP), l’iniziativa rivolta alle grandi aziende interessate ad accogliere la sfida dell’innovazione rappresentata dalle startup digitali, aprendo loro i canali di procurement, degli investimenti e delle acquisizioni. L’obiettivo è sostenere la crescita di startup europee nel campo delle nuove tecnologie che siano capaci di competere a livello globale. “Siamo orgogliosi come Telecom Italia di essere il primo corporate member della Startup Europe Partnership”, ha detto Salvo Mizzi, responsabile sviluppo marketing digitale di Telecom Italia, sottolineando che “è una conferma dell’impegno dell’azienda per stimolare l’innovazione tecnologica attraverso le startup e per accrescere nel tessuto imprenditoriale europeo la consapevolezza di tutte le opportunità dell’era digitale, anche grazie all’esperienza maturata con il progetto Working Capital, nato nel 2009 e che da quest’anno premia anche le migliori startup digitali internazionali”. La partecipazione di Telecom Italia a SEP aggiunge un forte contributo al programma europeo i cui soci fondatori, oltre a Telefonica, Orange e BBVA, sono anche fondi di investimento (European Investment Fund, parte dell’European Investment Bank Group) e alcune delle più importanti università europee (Cambridge University, IE Business School e Alexander von Humboldt Institute for Internet and Society). L’annuncio di Telecom Italia è stato accolto con favore anche da Bruxelles. “Siamo molto contenti che Telecom Italia si sia unita a questa importante iniziativa europea che raccoglie grandi aziende e università con lo scopo di sostenere nel vecchio continente un’ondata di startup innovative capaci di affermarsi a livello internazionale”, ha detto Isidro Laso Ballesteros, a capo di Startup Europe, Commissione Europea. Sulla stessa linea anche Alberto Onetti, presidente di Mind the Bridge Foundation e responsabile del programma Startup Europe Partnership: “Dall’integrazione tra startup e grandi imprese passa il futuro di una Europa che sappia tornare a essere leader nel campo delle nuove tecnologie. Le startup possono fare da volano per la capacità di innovazione delle imprese esistenti”, ha detto. La Startup Europe Partnership, coordinata dalla fondazione italo-americana Mind the Bridge insieme alla britannica Nesta e alla tedesca The Factory, fa parte delle sei azioni per l’imprenditorialità definite all’interno dell'”Entrepreneurship 2020 Action Plan” ed è stata concepita per realizzare alcune delle raccomandazioni chiave incluse nello Startup Manifesto. A livello istituzionale, la Startup Europe Partnership gode inoltre delle sinergie con l’European Digital Forum.

Authored by: Sfefania Arcudi